Diventare mamma comporta l’imparare tantissime cose nuove, assolutamente indispensabili per accudire il proprio bambino nella maniera più adeguata, sicura e delicata possibile, soprattutto nei suoi primi giorni di vita. La neo-mamma appena uscita dall’ospedale con il suo neonato si trova a casa ad affrontare un miliardo di nuove problematiche, inerenti alla cura e al benessere del bimbo. Le cose da ricordarsi e soprattutto le cose da imparare sono veramente tante, in merito al riposo del bambino, all’alimentazione, alla sua salute generale, ma soprattutto all’igiene.

Un’avventura emozionante

Ci sono prodotti specifici da provare per trovare quello giusto per il nuovo arrivato, e metodi disparati per assolvere a tutte le necessità diurne e notturne del neonato. Una giovane mamma che si trova ad affrontare tutto questo per la prima volta deve anche essere fornita dei giusti strumenti; ovvero prodotti per l’igiene, vestiario, prodotti alimentari se il bambino non viene allattato al seno, e comunque un kit completo dedicato proprio l’allattamento; serviranno anche una culla, un passeggino, un fasciatoio, e per ultima, ma non ultima per importanza la biancheria per il lettino e per la pulizia quotidiana.

Le mussole: un mondo di morbidezza per il tuo bimbo

Oggi parliamo delle mussole neonato, che non sono altro che delicate copertine in cotone al 100%, utili ad avvolgere il bimbo nella fase più delicata dei suoi primi giorni di vita; una buona mussola deve avere un formato grande, per poter avvolgere il bimbo comodamente, deve essere di una materia naturale, fresca e leggera, morbida, per non irritare la pelle del bambino. Ovvero in puro cotone. Le mussole se di buona qualità non provocano irritazioni e allergie, e il bimbo è a proprio agio. Nello specifico vogliamo spiegare che la mussola è un semplice telo quadrato, quelli di qualità superiore sono in cotone naturale al 100%. La mussola può essere utilizzata in tantissimi modi ed è molto nota tutto il mondo. L’uso specifico per la quale è stata creata è la fasciatura del neonato; ma non è l’unico utilizzo.

Scopri il mondo delicato delle mussole

Il telo di mussola può essere usato come asciugamano dopo il bagnetto, oppure come copri culla ,come copri passeggino, o copri carrozzina, può essere utilizzato come un leggero lenzuolo estivo, quando fa caldo ma il bambino deve essere ugualmente riparato da spifferi d’aria o da insetti. Soprattutto al mare quando si sta in spiaggia sulla sabbia, e può essere utile a proteggere il piccolo anche dal sole. L’armatura di tela di cui è costituita la mussola è molto leggera, la trama è a punti rari e morbidi; è quasi simile a una garza per medicazioni, ma molto più delicata, e molto più soffice.

La scelta giusta per prenderti cura di tuo figlio

Andando indietro nel tempo scopriamo che la produzione delle mussole venivano realizzate anche in lana e lino; o in fibre di bambù. oggi viene realizzata prevalentemente in cotone. Le mussole dedicate all’utilizzo per le necessità dei neonati devono essere assolutamente il tessuto ipoallergenico, naturale al 100%, e non trattato con nessun tipo di agente chimico, nei coloranti, la mussola di qualità si si riconosce per la sensazione piacevole che da al tatto; ma allo stesso tempo si nota la freschezza e la capacità protettiva del telo che viene utilizzata tantissimo dalle mamme durante l’allattamento in quanto può diventare una barriera efficace per poter nutrire il bimbo in modo discreto e delicato anche quando non si è a casa. Utile per assorbire qualche rigurgito e macchie di qualsiasi tipo durante i pasti del bambino. In macchina è ottimo per adagiare sopra il bambino che si è addormentato; riepilogando possiamo affermare che questo piccolo telo in semplice cotone può diventare un importante alleato e risolvere situazioni di vario genere

Essere mamma con i giusti strumenti

Qui di seguito riepiloghiamo gli utilizzi ai quali possiamo attingere se abbiamo acquistato delle mussole per il nostro bambino:la mussola può essere utile da inserire nei pannolini lavabili; è utile per riparare il passeggino dal sole e dal vento, è un ottimo panno anti-rigurgito per preservare la mamma da macchie e quant’altro, è utile per avvolgere il bambino che si sentirà più protetto; è perfetto per rivestire il lettino, il divano o il materassino dove viene cambiato il bambino, è un ottimo asciugamano per asciugare nostro figlio dopo il bagnetto; e per fasciare il neonato alla vecchia maniera. Ovviamente non tutte le mamme moderne forse sanno come si fa a cambiare un neonato con la mussola ma vi sono tutorial e guide on-line che con facilità e semplicità spiegano la manovra.

Fai stare bene il tuo bambino

Per far stare bene il nostro bambino, all’asciutto è al pulito, in pratica un pannolino può essere realizzato con una mussola, piegando la mussola a triangolo, posizionando il neonato al centro di essa, poi afferrare un lato della mussola e tirarlo avvolgendo il braccio e il petto del neonato, lasciando libero l’altro braccio del bimbo; di seguito va preso l’altro lembo avvolgendolo intorno al corpo del neonato. Per questa esigenza è perfetta una mussola di 120 x 120 cm, ma esistono in commercio varie tipologie di questo telo magico e varie dimensioni; In commercio si trovano quelle in cotone 100% bianche, ma ne esistono anche di colorate, con disegni delicati, stampe e quant’altro, che può rendere più allegro l’ambiente dove vive nostro figlio.

Attenzione alla qualità

Bisogna fare attenzione però a quello che si acquista, poiché le mussole che sono state stampate potrebbero contenere sostanze coloranti, o irritanti e tossiche per la tenera e delicata pelle del bambino; quindi è consigliabile almeno per il primo mese di vita utilizzare solo mussole bianche. Le mussole sono semplici da lavare, sono resistenti, si asciugano anche abbastanza in fretta, se si lavano in lavatrice ma va scelto sicuramente un programma delicato e un detersivo neutro, non vanno utilizzati additivi di nessun genere e nemmeno candeggianti. Come dicevamo la misura perfetta, che è anche quella più grande in commercio è la 120 x 120, questa dimensione permette di utilizzare la mussola in tantissimi modi ed è senza dubbio la migliore a 360°; questo telo in cotone al 100% nel corredo del nostro neonato non può mancare; ci devono essere almeno tre mussole poiché possono essere utili a utilizzi differenti fuori casa, ma la quantità consigliata in effetti è sei, per prendendosi cura del proprio bambino in un modo forse un po’ vintage ma sempre molto valido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *