WSOP è la sigla che sta per World Series of Poker, ovvero il torneo annuale e mondiale del poker che determina il nuovo Campione del mondo. Il campionato è di tipo individuale, la cadenza annuale, il numero di partecipanti è variabile, il mese di apertura è maggio e il mese di chiusura è luglio, quindi circa 90 giorni tra tavoli organizzati e un monte premi annuale variabile. Il WSOP è stato fondato nel 1980 negli Stati Uniti, ogni anno si disputa a Las Vegas. Dal 2007 esiste la versione europea, la World Series of Poker Europe di cui parliamo in questo articolo, il suo mese di apertura e chiusura è ad ottobre.

Le date ufficiali autunnali del WSPE

Da venerdì 19 novembre a martedì 8 dicembre, è stato ufficializzato il ritorno delle World Series of Poker Europe di quest’anno, il luogo scelto è in Repubblica Ceca, il King’s Casino di Rozvadov. Tutto dipende purtroppo dal Covid e dalla possibilità dei giocatori di viaggiare proprio come ha spiegato un tecnico. Si spera e si prevede che entro autunno le restrizioni di viaggio si possano allentare e questo da la possibilità di creare un eccellente programma di tornei per i giocatori europei. Le prime informazioni riportano che il torneo includerebbe 15 eventi con braccialetto d’oro in palio. Il Main Event Wsop Eurpe n buy-in di 10.000 euro e un evento high roller da 50.000 euro.

Vaccinazioni e supporto con tornei online

Il 2020 è stato l’anno della prima edizione del World Series of Poker Online 2020, 85 eventi dal 1 luglio al 6 settembre, luogo di riferimento Las Vegas. Si tratta di un torneo inedito per certi versi perché riconosce alla modalità online (da non confondere del tutto con i tornei che si tengono su piattaforme private come Betaland Poker, un portale di scommesse che comprende anche i giochi di carte più importanti) una certa differenza e autonomia rispetto al poker fisico anche se in tempi di Coronavirus il supporto digitale aiuta organizzatori e giocatori impossibilitati a muoversi. È proprio quello che sperano gli organizzatori della nuova edizione ma si ha fiducia nell’evoluzione delle vaccinazioni e in una gestione più semplice dei contagiati, forse si potrebbe arrivare anche al promuovere l’uso del passaporto covid free internazionale che molti Stati hanno iniziato ad attuare. Intanto prima del torneo europeo ci saranno le nuove edizioni americane e online negli Stati Uniti.

Conclusioni e curiosità

Il nostro articolo lo concludiamo raccontando qualche cosa del King’s Casino Rozadov in Repubblica Ceca, si tratta della sala da poker più grande d’Europa. La data di apertura è a giugno 2003, lo spazio di gioco è di circa 6000 metri quadrati, il proprietario è Leon Tsoukernik, collezionista d’arte e giocatore di poker.

Invece, ecco una chicca dal mondo del calcio. Il giocatore Neymar JR, attaccante brsiliano del PSG e della nazionale (potenziale pallone d’oro paragonato a Pelé) ha dichiarato che quando terminerà di giocare a calcio diventerà pokerista professionista, di fatto in un’intervista ha dichiarato di essere ambasciatore culturale di Pokerstars.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *