Come trascorrere la nostra vacanza in Salento

Le restrizioni dovute alla pandemia non hanno fatto che accentuare il desiderio degli Italiani di andare in vacanza, preferibilmente in un posto che offra la possibilità di rilassarsi davanti ad un mare da sogno. Una delle destinazioni che risponde a questo requisito, con in più la possibilità di apprezzare la buona cucina locale, le bellezze artistiche e culturali del posto è sicuramente il Salento. Su perledipuglia.it si può trovare facilmente la location perfetta per le proprie vacanze in questa zona.

Così come andremo a vedere in questo articolo, anche se quando si pensa al Salento si va per forza di cose con la mente al mare caraibico che bagna le sue coste, sono in realtà moltissimi i tesori nascosti in questa terra, e tante le attività che si possono fare per apprezzarle fino in fondo. Andiamo a vedere quali sono.

Escursioni a cavallo

La macchia mediterranea che cresce a ridosso del mare è il contesto perfetto per fare una bella escursione in sella ad un destriero. Il parco naturale di Porto Selvaggio, a Marina di Nardò, o il parco dei Laghi Alimini, sono dei posti molto suggestivi per passeggiare al riparo del sole, con le cicale e gli uccelli autoctoni a fare da sottofondo sonoro. Potremo raggiungere, accompagnati da una guida, i punti panoramici più belli per avere una visione privilegiata sulla costa.

Escursioni in barca

Il litorale nei pressi di Castro e Tricase è uno dei più caratteristici e indicati per essere visitati a bordo di una barca, data la presenza di diverse grotte ed insenature che restituiscono ai visitatori i mille riflessi colorati dell’acqua vicino agli scogli colpita dai raggi del sole.

Partecipare alle sagre ed ai festival di paese

Basta fare una ricerca veloce per vedere quali sono le date per gli eventi più importanti che si tengono nelle piazze delle città salentine. Le sagre, in particolare, sono l’occasione perfetta per godere le bontà culinarie tipiche cucinate secondo le ricette tradizionali, il tutto in un’atmosfera di festa piuttosto familiare.

Alla scoperta del barocco leccese

Gli amanti dell’arte avranno di che ammirare, soprattutto visitando la città di Lecce, di Otranto, Gallipoli e Nardò. Queste città fanno sfoggio dello stile artistico ed architettonico più emblematico della zona, il barocco leccese. Rimarremo a bocca aperta nell’ammirare i mille dettagli che in maniera molto dettagliata vanno ad impreziosire le facciate e gli interni delle chiese, ma anche le facciate dei balconi e dei palazzi storici nobiliari.

Passeggiate in bici per le campagne salentine

Le campagne del Salento si caratterizzano per la terra rossa, i muretti a secco ed i fichi d’india che crescono rigogliosi. Potremo trascorrere dei piacevoli pomeriggi immersi nel paesaggio brullo e pittoresco della campagna, per ritrovare noi stessi ed entrare a pieno contatto con il territorio.

Corsi di pizzica

Molti locali organizzano delle serate per imparare a ballare la danza più rappresentativa del Salento, la pizzica, che con il suo ritmo forsennato ci conquisterà e ci farà sentire tutti un po’ più salentini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *